Comune di Monteleone di Spoleto

PARCO DELLA CROCE

Progetto Terapeutico

Monteleone di Spoleto è situato all’interno del Parco Naturale Coscerno-Aspra in area archeologica, a sud-est della regione Umbria. Questo vasto territorio, che rappresenta uno degli angoli naturalisticamente e paesaggisticamente più  interessanti dell’intero Appennino centrale, è costituito da una serie di imponenti rilievi montuosi separati da strette e profonde valli. La superficie di territorio è prevalentemente ricoperta da boschi intervallati da ampi pascoli e piccoli campi, frutto del rapporto che da millenni intercorre tra l’ambiente naturale e l’uomo.
 
Il Parco della Croce è un parco urbano di grande accessibilità, la sua fauna è costituita da piante autocnone come querce roverelle, negli anni 50 sono stati messi a dimora pini neri, abeti, cedri del libano. Il risultato è un parco di grande attrattiva. La posizione del comune di Monteleone di Spoleto a 1000 ml. Fanno del posto una zona climatica di richiamo turistico.
 
Immediatamente sopra il poggio d’ingresso al parco è visibile una grande croce in ferro battuto. Il 3 maggio a Monteleone di Spoleto, è una festività in onore del ritrovamento della Croce di Gesù. In passato la festa della Croce era molto sentita dalla popolazione locale: ogni 3 maggio si svolgeva una grande fiera dove si vendeva e si comprava il bestiame dei contadini che tornavano in paese. In questo modo gli uomini pagavano le spese fatte dalle loro mogli durante l’inverno. Oggi la Festa della Croce è una buona occasione per scoprire il borgo di Monteleone, gli splendidi affreschi del Convento di San Francesco, attestati al 1200, ed i luoghi dove fu ritrovatala famosa Biga di Monteleone di Spoleto.
 
All’interno del parco è stata costruita una piccola chiesa ad attestare la spiritualità ambientale di questo luogo.